Bonus broker: il metodo di XM

Broker con bonus: l’idea di XM

L’elemento bonus è ormai diffusissimo. Rappresenta, infatti, una formidabile arma di promozione, e non c’è dunque broker che non offra un “contributo”. Tralasciando le malelingue che vorrebbero i bonus come una truffa a scopo pubblicitario, c’è chi è riuscito a distinguersi dalla massa e a proporre un sistema di bonus diverso. Uno di questi è senz’altro XM.

Quando si parla di bonus broker, è necessario parlare anche di un’altra componente dell’offerta: il deposito iniziale. Il bonus, infatti, è sovente espresso non in termini assoluta bensì in termini percentuale, rispetto – appunto – al deposito iniziale. XM ha fatto sua questa dinamica ma allo stesso tempo la ha cambiata.

Il bonus broker di XM è frutto di un calcolo a volte complesso e a volte semplice. Dipende dalla quantità del deposito inziale. Quando questo è di bassa entità, è sufficiente fare una sola operazione. Quando l’entità è considerevole si devono eseguire due operazioni e sommarne i risultati. Sembra quasi una espressione aritmetica.

Per esempio, fino ai 1.000 euro di deposito iniziale, il bonus si formula semplicemente dividendo per due. In questa prima serie di casi, quindi, il bonus non può superare i 500 euro.

Se il deposito iniziale è però superiore ai 1.000 euro, allora bisogna prima di tutto isolare questa cifra e, a questa, applicare la regola appena descritta. La parte restante, quindi, si divide per 5. I due “sotto-bonus”, infine, si sommano l’uno all’altro.

Facciamo un esempio: Il deposito iniziale è 7.000 euro.

(1.000:2) + (6.000:5) = 500 + 1.200 = 1700. Il bonus sarà di 1.700 euro.

Questo metodo, pur non riservando somme incredibili, ha comunque una grande utilità: permette bonus decenti (come 500 euro) anche a chi deposita somme basse, proprio perché se si rimane al di sotto del migliaio di euro, il regime è quello del 50% (ossia si divide per due).

Broker XM: il sistema a punti

Se si trada con XM c’è anche un altro modo per ricevere un bonus, anche dopo essersi iscritti. XM, infatti, promuove una sorta di punti fedeltà. Il broker assegna una categoria in base al tempo che si è trascorso come cliente. Ogni categoria riceve un tot di punti XM ogni volta che esegue un ordine.

Questi punti possono essere tradotti in crediti, utili per acquistare webinaries, o denaro vero, sotto forma di bonus. Un euro di bonus (o un dollaro) equivale a 40 punti, un dollaro in contanti equivale a tre punti.

Le tre categorie sono:

  • Accessibile con l’iscrizione, 10 punti per lotto.
  • Accessibile dopo 30 giorni, 13 punti per lotto.
  • Accessibile dopo 60 giorni, 16 punti per lotto.
  • Accessibile dopo 100 giorni, 20 punti per lotto.

E’ possibile convertire i punti ogni volta che lo si desidera.