Come fare trading intraday?

Trading intraday: cos’è?

Il trading intraday è protagonista di una ascesa costante. Il motivo di ciò risiede nel fatto che oggi, rispetto a qualche anno fa, la componente online è preponderante ed è proprio l’online – e solo lui – a permettere di fare trading intraday.

Cosa vuol dire fare trading intraday? Come fare trading intraday? E’ una questione di tempi. In genere, si dice che si trada a lungo termine quando gli ordini durano per più di una settimana, mentre si dice che si trada a breve termine quando gli ordini rimangono aperti per un periodo inferiore ai sette giorni. C’è però una variante ancora più estrema, ed è quella del trading intraday: gli ordini in questo caso hanno una scadenza veramente ridotta, persino al minuto – nella fattispecie si parla di scalping.

L’intraday ha una sua logica ben precisa: quella di preferire guadagni bassi ma numerosi, oltre che relativamente sicuri. Il vantaggio, alla fine, è proprio questo. Lo svantaggio è rappresentato dal fatto che si tratta di un approccio molto complicato e che richiede molte energie nervose. Seguire i movimenti dei prezzi, scegliere nel minor tempo possibile, adeguarsi ai cambiamenti repentini del mercato… Tutto ciò causa molto stress.

Certo, l’analisi tecnica aiuta molto. Occorre però prediligere un certo tipo di indicatori, che praticamente insegnano come fare trading intraday.

Consigli trading intraday: gli indicatori più adatti

Sono due le situazioni in cui l’intraday è possibile. La prima corrisponde a una condizione di estrema volatilità: i prezzi si muovono repentinamente, ponendo in essere un numero estremamente alto di occasioni di profitto. Solo il trading veloce permette di coglierle tutte. E’ però la situazione più difficile da gestire perché non solo è necessario avere una comprensione del mercato, ma serve avere una comprensione su tutti i movimenti del mercato.

La seconda situazione è quella più frequente e coincide con la bassa volatilità. Quando i prezzi si muovono in laterale, l’occasione migliore è prevedere in tempo una possibile rottura del trend “piatto”. Come farlo? Qui entrano in gioco alcuni indicatori dell’analisi tecnica. I migliori sono quelli di rintracciamento, che, in estrema sintesi, lanciano segnali su una imminente inversione.

I rintracciamenti di Fibonacci rappresentano l’alternativa migliore, ma anche i più difficili da utilizzare dal momento che lasciano troppa discrezione al tradre (e quindi ai suoi sbagli). Funzionano molto bene le medie mobili; come al solito va usata una lenta e una veloce, e osservare come interagiscono.

Anche metodi più complicati come lo stocastico e l’RSI possono tornare utili.

Infine, c’è da considerare l’analisi fondamentale. In una situazione laterale, un dato avvenimento può sconvolgere i prezzi e dare vita a un breakout potenzialmente molto proficuo.

Altre guide e consigli sul trading

Trading on line cos’è? Come farlo? Trading on line come funziona? Cosa sono i broker? “Trading on line” è un’espressione entrata nel gergo di molti titolari di conti correnti bancari, ma cos’è esattamente e come funziona? Si tratta di un’attività di negoziazione telematica di titoli finanziari, resa disponibile da società finanziare autorizzate da Consob. Queste forniscono ai clien...
Costruzione di un portafoglio titoli, la teoria di Markowitz Costruzione di un portafoglio titoli, come raggiungere questo obiettivo? Quali i passaggi da seguire? Una delle teorie considerate più affidabili per la costruzione di un portafoglio titoli è stata elaborata dall’economista americano Harry Markowitz. Si tratta di una teoria da adottare per attività rischiose, che mostra come combinare i differenti...
Carry trade 2015: cos’è? Quale sarà il ruolo del dollaro? Carry trade 2015: di cosa si tratta? Qual è la sua funzione per l’investitore? Il carry trade è un fenomeno che si determina quando gli investitori prendono in prestito una valuta di una Nazione che assicura bassi tassi di interesse. Al termine di questa fase, il trader investe in una valuta con tassi più elevati, anche perché è considerata sogget...
Come funziona il trading online. Come iniziare Ormai parlano tutti di trading online. Si tratta del nuovo modo di operare in borsa con facili guadagni. Sembrerebbe ovviamente, il condizionale è d'obbligo in quanto si tratta sempre di operazioni sensibili in cui si investe del denaro proprio. E senza la dovuta conoscenza della pratica si rischia di subire anche perdite notevoli. Qui parleremo di...
Money management: le tecniche per conservare il capitale Trading money management: una questione di probabilità Il money management è un concetto fondamentale nel trading. Tradotto letteralmente significa “gestione dei soldi”, un nome che non nasconde insidie. Il money management è proprio questo: l’insieme delle tecniche che consentono da un lato l’addomesticamento del rischio e dell’altro la preservaz...