Cos’è il trading sul forex: guida per principianti

Cos’è il trading sul forex: le valute come beni commerciabili

La rivoluzione digitale e il nuovo approccio dei broker, ora più interessato al cittadino comune di quanto non lo sia stato in passato, hanno posto le basi per un curioso fenomeno: il trading come attività di massa. L’espressione più emblematica di questo cambiamento è il forex, che è basato sulle valute. Ma cos’è il trading sul forex? Quali sono le opportunità? Quali i rischi?

Il presupposto di base del trading sul forex è il seguente: le valute sono dei beni come tanti altri, e in quanto tali sono influenzate da dinamiche niente affatto particolari, bensì quasi banali. Il riferimento è alla legge della domanda dell’offerta, ma anche a tutta una serie di fattori esterni, nell’economia reale e nella macro-economia, che ne condizionano il valore.

Ovviamente le valute, proprio come (per esempio) l’oro o l’argento, hanno un prezzo, e per la precisione rispetto ad altre monete. Il rapporto tra due valute viene chiamato cambio o cross (quando non c’è di mezzo il dollaro).

Il meccanismo attraverso cui il trader genera profitto nel forex, di conseguenza, si basa sul concetto di surplus. Si compra basso e si vende alto. Fin qui, tutto semplice. Vanno segnalati però alcuni elementi in grado di complicare la situazione.

Trading forex online: un mercato liquido

In primo luogo, il forex è un mercato estremamente liquido. Si stima che solo per il cambio euro-dollaro siano in ballo, ogni giorno, qualcosa come 3.000 miliardi di dollari (più del debito pubblico italiano, per intenderci).

Questo vuol dire che gli investitori sono davvero numerosi, e quindi il fattore casualità domina (spesso, sempre) sulla razionalità.

Secondariamente, il prezzo delle valute dipende da molte cose, forse troppo. Politica monetaria, politica fiscale, politica, geopolitica, mercato azionario e delle commodity e così via. Ciò rende, da un lato, il forex molto leggibile (la materia prima per l’analisi non manca), ma anche un po’ più imprevedibile di quanto dovrebbe.

Trading forex: qualche consiglio

La risposta alla domanda che cos’è il trading sul forex? è quindi semplice da rintracciare. Molto più difficile è riuscire a tratte profitto da questa particolare forma di investimento. Il consiglio migliore è quello di studiare sia la teoria che la pratica.

Per la prima esistono testi, ebook, videocorsi e forum in abbondanza. Per la seconda, l’unica soluzione è aprire un account demo, che consente di simulare il trading nel mercato reale ma con crediti finti.

È necessario, inoltre, essere consapevoli che l’elemento emotivo ricopre un ruolo importante e può inficiare la buona riuscita del trading. Allo studio nudo e crudo il trader dovrebbe aggiungere una sorta di training emotivo, in grado di aumentare la resistenza allo stress.

Infine, per concludere la questione cos’è il trading sul forex, è bene affidarsi solo a broker affidabili, che magari non promettono la luna ma non giocano brutti scherzi al momento del prelievo.