Tutto sulle criptovalute: la guida per principianti

Una criptovaluta è una forma di ricompensa digitale ottenuta mediante un processo di calcolo svolto da diversi computer. Come suggerisce il termine, sono delle valute nascoste. In quanto non esistono. Eppure, il loro valore è ottenuto dopo un sacrificio enorme.

L’attività di estrazione per ottenere una criptovaluta, il cosiddetto “mining” (estrazione appunto) consiste nella risoluzione di algoritmi estremamente complicati. Un singolo computer non riuscirebbe a farlo. È inconcepibile.

La comunità di “estrattori” per ovviare a questo limite si avvale quindi della potenza di tutti i computer che decidono di aderire all’opera di calcolo. Il concetto di moneta virtuale si basa sulla crittografia. Vale a dire associare a un messaggio o a una informazione una lunga sequenza specifica di numeri e lettere.

Sono dette anche valute virtuali. È possibile effettuare transazioni di criptovalute in maniera virtuale. Il tutto avviene tramite un gigantesco libro contabile digitale, potenzialmente infinito e in continuo aggiornamento, detto “Blockchain” (una catena di blocchi).

Ogni operazione avviene in blocchi appunto. Questi pacchetti di dati vengono trasmessi da un utente all’altro. Questo per far sì che la transazione avviene una sola volta con una sola quantità di quella criptovaluta. Ed è visibile a tutti gli utenti. Ovviamente in forma crittografata.

Potremmo dire che una criptovaluta è uno scambio di informazione digitale, quantificato secondo un valore ottenuto tramite processo di calcolo, in grado di coprire il costo di beni e servizi.

L’aspetto principale, rivoluzionario si può dire, di una criptovaluta è che non è controllata né regolata da governi e banche. In virtù di questo rappresentano un argomento ad oggi molto discusso. La prima moneta virtuale è stata il Bitcoin. Ad oggi ne esistono diverse.

Esistono delle piattaforme di trading per investire in criptovalute. Se si desidera operare su tali strumenti, è bene scegliere quelle regolamentate istituzionalmente dagli Stati Nazionali. In Italia è la Consob a vigilare sulla sicurezza di queste piattaforme. Tra le più affidabili vi sono “24Option”, “eToro”, “Plus500” e “Trade.com”.

Altre guide e consigli sul trading

Trading con criptovalute: diffusione Bitcoin e valute simili Prima di parlare di come fare trading con queste nuovi titoli di scambio, alcune considerazioni. Tra i fenomeni più affascinanti vi è sicuramente quello relativo alla creazione delle cosiddette criptovalute, monete virtuali nate su Internet e circolanti esclusivamente in rete. La moneta capostipite è la celebre Bitcoin, moneta elettronica nata tr...
Futures bitcoin e trading: cosa sono. Aspetti e volatilità del mercato del trading I futures bitcoin e il trading. Simboli di un’economia misteriosa e sperimentale. La loro volatilità incute timore ma allo stesso tempo li rende appetibili. I bitcoin e le possibilità che rappresentano sono la formula e forse la risposta del futuro. In opposizione ai sistemi bancari da cui dipendono gli scambi e le quotazioni di tutte le monete ...
Trading futures bitcoin: fare trading con contratti futures su criptovalute. La notizia diventa rea... Il trading futures bitcoin è adesso: dal 10 dicembre 2017  è possibile scommettere sull'andamento delle monete virtuali, le criptovalute.Tali valute garantiscono anonimato per chi le crea e chi le riceve, a partire di una community di 'minatori' (l'attività di creazione è detta 'mining').Essendo tali non c'è bisogno di stamparle: allo stess...
Plus500 opinioni: cosa dicono i trader? Plus500: uno dei broker più apprezzati Plus500 è uno dei broker più conosciuti. Certo, alcuni potrebbero obiettare sostenendo che la "conoscenza del marchio" è esclusivo merito della grande pressione pubblicitaria che esercita, ma sarebbe ingenuo ricondurre il successo solo all'advertising. Plus 500 è noto soprattutto per via dell’apprezzamento di...
criptovalute