Fare trading con opzioni binarie: le differenze con gli altri tipi di trading

Opzioni binarie: un trading non ordinario

Le opzioni binarie sono uno degli strumenti di trading online protagonisti di questa fase storica. D’altronde ciò risulta evidente dalla pressione pubblicitaria che i broker esercitano. Dagli advertising potrebbe però sembrare che le opzioni binarie siano uno strumento come un altro. Raramente, infatti, emerge la diversità che la distingue dal resto dei concorrenti.

La diversità è per certi versi così accentuata da dare l’impressione che le opzioni binarie siano lo strumento più vicino al mondo dei giochi d’azzardo. Ovviamente si tratta di una illusione, dato che occorre la stessa dose di studio, abnegazione e strategia necessaria nel forex, piuttosto che nell’azionario e nell’obbligazionario.

Caratteristiche opzioni binarie: le ragioni della diversità

Per fare trading con opzioni binarie è necessario tenere bene a mente il processo che sta alla base. Non si ottiene un profitto per mezzo della compravendita, come nel resto del trading – e quindi con il surplus – ma con il verificarsi di eventi sulla quale si è investito. Il meccanismo è proprio quello della scommessa, solo che dietro – in questo caso – c’è un mondo più complesso, identico a quello che si cela dietro gli altri trading.

Fare trading con le opzioni binarie e vincere vuol dire quindi ‘azzeccare’ una previsione. Si può investire sul fatto che un dato asset abbia superato alla scadenza un certo prezzo (opzioni call o put), oppure che abbia raggiunto un prezzo indipendente da quello alla scadenza (tocca non tocca). Da queste poche informazioni è evidente la ragione del termine “binarie”. Semplicemente, ogni qual volta si investe nelle opzioni binarie, gli esiti possono essere due e solo due: l’evento si verifica o non si verifica.

Altro elemento importantissimo per fare trading con opzioni binarie è la scadenza. E’ un elemento strategico, dal momento che in un determinato periodo di tempo l’asset può esprimere volatilità e nel momento successivo lateralità. Anzi, la questione della scadenza è utilizzata per indicare le opzioni binarie veloci (a 60 secondi, 120 secondi etc.).

Un altro elemento da conoscere è il sottostante. Per questo si intende l’asset che fa da riferimento alle opzioni binarie. Se si acquista una opzione binarie secondo cui l’oro raggiungerà ‘x’ dollari nel giro di 10 minuti, il sottostante è l’oro. Qualsiasi asset può fare da sottostante: dalle valute (o per meglio dire le coppie di valute) alle commodity, ai bond alle azioni.

Un’altra cosa da sapere e che differisce dagli altri trading è la presenza di un rimborso. Dal momento che non si guadagna con la compravendita è necessario che il broker stabilisca una percentuale di guadagno sul capitale investito. Nella migliore delle ipotesi, questa corrisponde al 75%. Di contro, è presente anche la voce rimborso. In genere è complementare, ma non scende mai sotto i 15%.

fare trading con opzioni binarie