Forex 2015, analisi EUR/USD conferme ribassiste

Forex 2015, lo sviluppo del rapporto Euro/Dollaro e di altre coppie valutarie

Il rapporto euro/dollaro ha superato il supporto a 1,1877, minimo risalente al giugno del 2010, andando così a consolidare la tendenza ribassista che si era già attestata negli ultimi tempi. L’altra soglia da considerare adesso si attesta a 1,1640. Possiamo comunque individuare delle resistenze orarie corrispondenti a 1,1897 e a 1,1976.

Se osserviamo le tendenze prendendo in esame un arco temporale più esteso, possiamo registrare una tendenza stabile: il superamento della zona di supporto compresa tra 1,2043, il minimo individuato nel luglio del 2012, e 1,1877. Insomma, la tendenza ribassista è una costante che ha segnato in modo evidente il rapporto tra le due valute.

Nel lungo periodo non sembrano affacciarsi delle novità rilevanti, anzi sembra probabile un ulteriore momento di debolezza. I parametri da considerare per compiere valutazione di lungo periodo sono: 1,1640, risalente al 15 novembre 2005, 1,0765, minimo del settembre 2003, 1,2252 (massimo 25/12/2014).

A detta di molti il 2015 vedrà il dollaro ricoprire un ruolo molto forte e competitivo, merito anche e soprattutto del rafforzamento dell’economia statunitense, della conclusione del programma di acquisto di obbligazioni a opera della Federal Reserve e della speculazione di un rialzo dei tassi Fed che si verificherà nel 2015.

Forex 2015 forecast: la coppia GBP/USD

Restando sempre nel campo delle valute, passiamo a considerare la coppia GBP/USD. Anche in questo caso troviamo un indebolimento, confermato dall’abbattimento della soglia 1,5102, uno sbarramento dal forte impatto psicologico (1,5000). Entrando nel merito dei dati, possiamo cogliere delle resistenze orarie individuabili in 1,5156, il massimo del sette gennaio di quest’anno, e 1,5274 (massimo rintracciabile nella giornata del 06 gennaio).

Un’altra coppia che potrebbe avere un’importante incidenza per gli investitori è USD/JPY. Questa ha compiuto un rimbalzo prossimo al supporto soglia 118,26, ma quali sono i potenziali sviluppi che avremo nei prossimi mesi? Quale sarà il trend della coppia per la prima metà del 2015?

A detta di molti analisti si potrebbe prefigurare, nel lungo periodo, una tendenza rialzista, a condizione che sarà conservato il supporto chiave a 110,09, il massimo della giornata del 1° ottobre 2014.

Nonostante al momento non vi siano elementi che lascino intuire la conclusione del trend rialzista nel lungo periodo, appare probabile anche uno scenario di consolidamento nell’arco temporale di medio termine, vista la decisa e rapida ripresa degli ultimi tempi e la solida resistenza posta a 124,14, che rappresenta il massimo del 22 giugno 2007. Un altro supporto da considerare con la dovuta attenzione è quello che si trova a quota 115,46, valore che va a costituire il minimo del 17 novembre 2014.

forex 2015