I migliori indicatori forex: ecco quali sono e come utilizzarli

Forex: analisi tecnica o analisi fondamentale?

Sono due le armi a disposizione dei trader per comprendere il mercato e mettere a segno trade vincenti: l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale. Quest’ultima si fonda sullo studio dell’ambiente economico e nella fattispecie degli avvenimenti in grado di influire sui prezzi. E’ una materia molto difficile, che in genere è gestita solo dopo molti anni di esperienza. Di sicuro affidamento e di più facile comprensione è invece l’analisi tecnica: questa si basa sullo studio degli indicatori e degli oscillatori, e sulla ricezione dei segnali. E’ una disciplina quanto più possibile scientifica, dunque tende ad avere margini di errore molto bassi.

Ad ogni modo, l’analisi tecnica è molto varia poiché molti sono gli indicatori. In genere, però, si tende a utilizzare sempre gli stessi, almeno fino a quando il mercato non espone il trader a situazioni particolari.

Ecco la top 3 dei migliori indicatori forex, gli strumenti che garantiscono le performance più efficaci.

Indicatori forex: la top 3

Uno dei migliori indicatori forex è probabilmente quello che risponde al nome di Bande di Bollinger. E’ apprezzato perché molto affidabile e di facile utilizzo. E’ composto da tre linee. La prima è una media mobile veloce, la seconda è una media mobile lenta. Vi è infine una terza che si pone al centro e altro non è che la differenza tra le prime due. Il segnale viene lanciato quando il prezzo oltrepassa la media mobile superiore o la media mobile inferiore.

Nel primo caso, il mercato è entrato in una situazione di ipercomprato, dunque occorre vendere. Nel secondo caso, invece, il mercato è entrato in una situazione di ipervenduto, dunque occorre comprare.

Un altro indicatore è l’RSI, acronimo di Relative Strenght Index. E’ un indicatore il cui scopo assomiglia a quello delle Bande di Bollinger. I segnali che lancia, infatti, riguardano le situazioni di ipervenduto e di ipercomprato. La differenza è soprattutto grafica: è formato da una sola linea, non presente direttamente nel grafico, che oscilla tra valori compresi tra 100 e 0. Quando il valore è incluso tra il 70 e il 100, il mercato è in ipercomprato. Quando il valore è compreso tra lo 0 e il 20, il mercato è ipervenduto.

Infine, sempre nell’ambito dei migliori indicatori forex, spicca il MACD. E’ l’arconomico di Mobile Average Convergence Divergence. L’ingrediente essenziale è formato dalle medie mobili. Sono due: una veloce e una lenta. I segnali vengono lanciati quando queste due linee entrano in contatto e non quando interagiscono con il prezzo. In particolare, quando la media mobile lenta incrocia dall’alto verso il basso la linea mobile veloce, il segnale è rialzista. Quando l’incrocio avviene dal basso verso l’alto, il segnale è rialzista.

Altre guide e consigli sul trading

Indicatore stocastico: come leggerlo e intrepretare i segnali Stocastico: a cosa serve L’indicatore stocastico è uno degli strumenti più utilizzati nell’analisi tecnica. Lo è soprattutto per via della sua efficacia: se interpretato in modo corretto raramente sbaglia. Il tutto a fronte di una complessità più alta della media, in grado a volte di scoraggiare i principianti.A cosa serve l’indicatore stocast...
Come funziona il trading online. Come iniziare Ormai parlano tutti di trading online. Si tratta del nuovo modo di operare in borsa con facili guadagni. Sembrerebbe ovviamente, il condizionale è d'obbligo in quanto si tratta sempre di operazioni sensibili in cui si investe del denaro proprio. E senza la dovuta conoscenza della pratica si rischia di subire anche perdite notevoli. Qui parleremo di...
Trading Forex cos’è? Come funziona? Trading forex cos'è: il più grande mercato al mondo È il mercato finanziario più grande del pianeta, un’opportunità di profitto per gli investitori, ma anche un contesto che richiede competenze e aggiornamento costante. Il Foreign Exchange Market, noto più semplicemente come Forex, rappresenta il mercato internazionale di cambio valuta estera....
Trading Forex: come si leggono i grafici? Guida Trading Forex: si fa presto a dire grafico I grafici, specie quelli a candele, rappresentano un aiuto imprescindibile per chi investe nel trading forex e una risorsa più che valida per l’analisi tecnica. Anzi, una branca di quest’ultima è proprio il chartismo, che fa affidamento quasi esclusivamente allo studio dei grafici.Leggere i grafici, c...
Come fare trading da casa: le mosse giuste per investire Trading online: una panoramica La pressione pubblicitaria in merito è enorme, dunque non stupisce che molti alle prime armi, cittadini comuni che poco o nulla hanno a che fare con il mondo degli investimenti, si chiedano: come fare trading da casa?È una domanda alla quale non è difficile rispondere, ma la cui risposta non è facile da mettere i...
migliori indicatori forex