Indicatori nel forex: ecco i più efficaci

Indicatori analisi tecnica: un passaggio obbligato

L’analisi tecnica è forse il passaggio più apprezzato tra quelli che precedono la redazione della strategia. I trader preferiscono affidarsi a calcoli e formule piuttosto che all’interpretazione dei fatti economici (come vorrebbe invece l’analisi fondamentale). La materia prima dell’analisi tecnica sono gli indicatori, ossia degli strumenti di “lettura dell’andamento”, che a loro volta utilizzano i dati grezzi forniti dai grafici.

Di indicatori ce ne sono tantissimi. Ce ne sono però tre che vengono particolarmente apprezzati, sia per la loro efficacia che per la facilità di utilizzo.

Indicatori forex: i tre più efficaci

1. Indicatore MACD. Si basa su due medie mobili, una veloce (12 periodi) e una lenta (26 periodi). A seconda di come l’andamento interagisce con le linee “espressione” delle medie, avremo un segnale di conferma del trend o di inversione dello stesso.

2. Bande di Bollinger. Si basa solo su una media mobile, ma dalla quale vengono ricavate due linee che, interagendo con l’andamento, formano due fasce. La prima linea si ricava aggiungendo la deviazione standard, la seconda semplicemente sottraendo quest’ultima.

3. Relative Strenght Index. Si basa su un solo parametro. Appare come una linea verticale, la quale comprende valori do 0 a 100. In base al punto in cui l’asset si trova, il trader capisce se si è in ipervenduto, ipercomprato, o nessuno delle due. Se la quotazione è in corrispondenza del livello 30 o inferiore, siamo in ipervenduto. Se la quotazione è in corrispondenza del livello 70 o superiore, siamo in ipercomprato.

Altre guide e consigli sul trading

Broker ECN: una categoria per i più esperti Broker ECN, cosa vuol dire? I broker ECN rappresentano la seconda grande categoria di broker (la prima è detta "dei market maker). La clientela di questa tipologia è formata da trader di livello, molto esperti. Non è escluso che anche molti neofiti possano maneggiarla con successo.ECN sta per Electronic Communication Networks. La caratteristic...
Mirror trading: strategia per principianti Cos'è il mirror trading? Il Forex è forse il mercato più accattivante per il trading online dato che dà agli investitori alte possibilità di guadagno, lasciando loro grande libertà. Ciò nonostante il trading Forex è una disciplina piuttosto complessa e per comprendere le dinamiche che regolano questo mercato è necessaria molta pratica. Solo in que...
Money management: cos’è e perché è utile nel forex Come funziona il forex money management? Il money management è una disciplina che, molto banalmente, consiste nella corretta gestione del denaro. Se la definizione è semplice da fornire, lo stesso non si può dire del complesso inventario di tecniche e strategie che la compone.Nel forex il money management assume un'importanza capitale. Il merc...
Analisi Tecnica Forex: come usare i grafici nel trading online? Ultimamente la moda, se così la si può chiamare, di utilizzare il mercato Forex o quello delle opzioni binarie, per guadagnare, è aumentata a dismisura.Sono sempre di più le persone senza la minima competenza in materia che se ne interessano, cercando di farne un lavoro principale.La cosa, però, non è affatto facile. Ecco alcune dritte util...
Figure candlestick: quali sono le negative? Perché sono importanti le figure candlestick forex? Tra tutti i grafici che un trader di forex può utilizzare, quello più utile è sicuramente il candlestick. La sua origine va rintracciata molto lontano nel tempo, ma è stato introdotto nel trading solo da qualche decennio.La sua importanza è data da un fatto molto semplice: fornisce tutte le i...
Indicatori nel forex