Investire sui Bond

Come investire sui bond? Perché lo stop loss è inutile?

Grazie al loro rendimento, percepito come l’unico stabile nel mercato finanziario, oggi giorno i bond sono l’investimento sicuro per antonomasia. A differenza di quanto succede con le azioni, l’investimento sui bond non prevede lo stop loss.

La spiegazione di questo fenomeno è molto semplice: se le azioni sono titoli a scadenza indeterminata, dato che un titolo azionario ‘scade’ solo quando la società cessa di esistere, i bond hanno una vera e propria scadenza, ovvero una data prevista per la restituzione del capitale investito. È proprio la presenza di una data e di un valore certi a rendere inutile l’eventuale utilizzo di uno stop loss quando si investe sulle obbligazioni.

Investire sui bond: quando perdono valore le azioni?

Quando c’è il rischio di perdere il denaro investito sui bond? Un bond perde valore quando il rendimento richiesto per quell’emittente e per quella scadenza è cresciuto al momento della scadenza, rispetto a quello richiesto alla data di acquisto dell’obbligazione. Questo comporta una flessione del prezzo di mercato dei titoli, ma conservando il bond fino alla sua scadenza, sarà possibile rientrare in possesso dei soldi investiti.

La performance di un bond è data dalla somma di due componenti: il rendimento a basso rischio e il premio per il rischio. Con rendimento dei titoli a basso rischio si intende la performance corrisposta da titoli di emittenti sicuri, mentre il premio per il rischio corrisponde alla maggior performance richiesta per assumersi il rischio di insolvenza relativo a quello specifico emittente.

investire sui bond