Money management: cos’è e perché è utile nel forex

Come funziona il forex money management?

Il money management è una disciplina che, molto banalmente, consiste nella corretta gestione del denaro. Se la definizione è semplice da fornire, lo stesso non si può dire del complesso inventario di tecniche e strategie che la compone.

Nel forex il money management assume un’importanza capitale. Il mercato valutario è infatti molto frenetico e impone scelte spesso rapide. Perdere la lucidità necessaria ad aprire e chiudere le posizioni è molto facile (soprattutto se si utilizza lo Scalping). Se ciò accade, è molto probabile disperdere il capitale.

La disciplina in questione previene questo genere di situazione. Lo fa perché impone la redazione di una “strategia del denaro” che agisce a priori rispetto l’attività sul forex. In buona sostanza, il trader pianifica il suo rapporto con il capitale in modo che una volta sul campo il margine di errore si riduca al minimo.

La migliore money management strategy

I passaggi sono quattro.

  • Stabilire la quantità di risorse sacrificabili.
  • Stabilire la media delle proprie vincite.
  • Stabilire le probabilità di successo (per il tipo di operazione che si intende realizzare) e le probabilità di insuccesso.
  • Calcolo delle aspettative. Per quest’ultimo punto si utilizza una formula.

Aspettativa = (probabilità di successo X Media vincite) – (Probabilità  insuccesso X Media perdite).

Se l’aspettativa è superiore alla quantità delle risorse sacrificabili, il programma è aggressivo, quindi pericoloso. Se l’aspettativa è inferiore, il programma è prudente e può essere ragionevolmente messo in campo. Il compito del trader è quindi quello di stabilire le variabili in base all’aspettativa voluta.

Money Management