Come fare trading da casa: le mosse giuste per investire

Trading online: una panoramica

La pressione pubblicitaria in merito è enorme, dunque non stupisce che molti alle prime armi, cittadini comuni che poco o nulla hanno a che fare con il mondo degli investimenti, si chiedano: come fare trading da casa?

È una domanda alla quale non è difficile rispondere, ma la cui risposta non è facile da mettere in pratica, da concretizzare in atteggiamenti e azioni specifiche.

Occorre ovviamente sapere cosa si intende per trading online. La definizione è intuitiva: è il commercio di asset, dunque di beni di vario genere (azioni, valute, materie prime), che avviene per mezzo di piattaforme telematiche, dunque a distanza.

La folla di investitori che urlano di comprare o di vendere, attaccati a una serie di monitor in uno spazio comune è una immagine che non appartiene al concetto del trading online.

Come fare trading opzioni binarie e altri ambiti di investimento

La conoscenza degli asset e delle dinamiche che pongono in essere è di fondamentale importanza. Ogni mercato, infatti, presenta delle precise specificità in grado di imporre un approccio piuttosto che un altro.

Commerciare in valute non è esattamente la stessa cosa che commerciare in azioni. A influire è anche e soprattutto la quantità di informazioni accessibili, e che dovrebbe fungere da punto di riferimento per la redazione di qualsiasi strategia di trading.

Va tenuto conto, inoltre, che non esiste solo un tipo di trading. Si può commerciare direttamente, dunque vendendo e acquistando il bene, e si può commerciare indirettamente, ossia acquistando dei “titoli” il cui valore dipende dal prezzo di un bene sottostante. Della seconda categoria, tra gli altri, fanno parte le opzioni binarie.

Come fare trading online da casa: consigli

Nonostante i messaggi pubblicitari vadano nella direzione opposta, la verità è una soltanto: fare trading online è molto difficile. L’illusione del guadagno facile è, appunto, solo una illusione, per giunta molto pericolosa perché può innescare comportanti inconsapevolmente autolesionistici e quindi alla perdita del capitale.

Come fare trading da casa? Il consiglio più importante è studiare. Non si arriva al trading impreparati, prima di iniziare a investire è bene conoscere le dinamiche del mercato, le caratteristiche degli asset, le tecniche di trading e così via. Le possibilità sono numerose: libri, e-book, corsi online, blog, forum e così via.

E’ importante anche fare pratica. Il modo migliore è aprire un conto demo, che consente di tradare nel mercato reale ma con denaro finto.

Come fare trading da casa: il broker. Infine, va posta grandissima attenzione alla scelta del broker. Anche dall’intermediario, infatti, dipendono i destini del trader, dal momento che rappresentano l’interfaccia tra l’utente e il mercato vero e proprio. I broker migliori sono quelli che non promettono la luna, che rilasciano informazioni precise e abbondanti sul proprio conto, che offrono un’assistenza a 360 gradi e sempre reperibile.

Altre guide e consigli sul trading

Futures bitcoin e trading: cosa sono. Aspetti e volatilità del mercato del trading I futures bitcoin e il trading. Simboli di un’economia misteriosa e sperimentale. La loro volatilità incute timore ma allo stesso tempo li rende appetibili. I bitcoin e le possibilità che rappresentano sono la formula e forse la risposta del futuro. In opposizione ai sistemi bancari da cui dipendono gli scambi e le quotazioni di tutte le monete ...
Trading con criptovalute: diffusione Bitcoin e valute simili Prima di parlare di come fare trading con queste nuovi titoli di scambio, alcune considerazioni. Tra i fenomeni più affascinanti vi è sicuramente quello relativo alla creazione delle cosiddette criptovalute, monete virtuali nate su Internet e circolanti esclusivamente in rete. La moneta capostipite è la celebre Bitcoin, moneta elettronica nata tr...
Indicatore stocastico: come leggerlo e intrepretare i segnali Stocastico: a cosa serve L’indicatore stocastico è uno degli strumenti più utilizzati nell’analisi tecnica. Lo è soprattutto per via della sua efficacia: se interpretato in modo corretto raramente sbaglia. Il tutto a fronte di una complessità più alta della media, in grado a volte di scoraggiare i principianti.A cosa serve l’indicatore stocast...
Candela Hammer: come interpretarla e a cosa serve Grafico a candela Hammer: perché è utile L’analisi tecnica non si compone solo di indicatori e oscillatori, la cui interpretazione può a volte risultare complicata. Esiste una branca, un filone “laterale” ma che comunque ha acquisito nel tempo una sua importanza: il chartismo. Consiste nello studio del solo grafico al fine di ricavarne i segnali. ...
Ordini pendenti nel trading, cosa sono? Le tre tipologie Ordini pendenti: cosa sono Il trading forex è aperto ventiquattro ore su ventiquattro, cinque giorni su sette. Le occasioni possono emergere all’improvviso, ma ciò non impone al trader di stare attaccato al pc. Esiste infatti la possibilità di programmare l’apertura e la chiusura dei propri ordini a specifiche condizioni, in modo flessibile ed eff...