Trading come si fa? Le guida per gli aspiranti trader

Trading online: le domande più frequenti

Il trading online è ormai appannaggio del grande pubblico. Un’attività speculativa accessibile a chiunque disponga di un computer e dell’accesso a Internet. Merito anche delle nuove tecnologie e dell’approccio – decisamente user friendly – della maggior parte dei broker. Gli aspiranti trader, però, si pongono con angoscia la solita domanda: Trading come si fa? Ecco qualche Faq tipica per chi vuole intraprendere la carriera di investitore.

Come si guadagna? Le dinamiche sono due: quella della compravendita e quella delle opzioni binarie. Nel primo caso, il profitto è generato da un surplus: si compra un asset a un prezzo, e lo si vende a un prezzo maggiore. Nel secondo, invece, si punta su un evento, e se si verifica si ottiene un profitto.

Quanto denaro serve per iniziare? Per fortuna poco. Alcuni broker per emergere sulla concorrenza propongono promozioni che interessano proprio i depositi minimi, in genere non superano i 250 euro.

Di quali strumenti ho bisogno? E’ essenziale munirsi di una piattaforma, fornita, nella maggior parte dei casi, dallo stesso broker. Questa offre anche strumenti di analisi tecnica, che consistono nello studio di alcuni dati elaborati dai grafici, che si basano su modelli di comportamento dell’asset.

Cosa devo sapere prima di iniziare? Questa è la nota dolente. Nonostante molti messaggi pubblicitari sembrino dire il contrario, occorre molto studio. Le opportunità non mancano: libri, blog, webinar, eccetera. L’importante è farsi un’idea approfondita degli asset sui quali si vuole investire e sugli eventi che, dall’esterno, possono determinare i prezzi.

Il broker mi aiuta? Esistono broker più o meno disponibili nel fornire un supporto al trader. In generale comunque ogni intermediario è chiamato ad assicurare assistenza. E’ possibile verificare la bontà di un broker studiandone la licenza. Da quanti anni il broker è in possesso della licenza? Quale ente l’ha concessa (i migliori sono Cysec, FCA e Consob)?

Trading: alcuni consigli per iniziare

Oltre a rispondere alla domanda trading come si fa, è necessario seguire alcune linee guida. Quella principale è non considerare il trading come una sorta di gioco d’azzardo. Il caso e la fortuna, in verità, c’entrano poco. Solo i trader competenti e preparati riescono a emergere.

Il corollario è quindi la necessità di mantenere il sangue freddo. Lo stress da trading può in alcuni casi travolgere il trader, specie se poco esperto. Se sopraggiunge la paura e il panico, è bene ricordarsi che sono sentimenti normali e con i quali è possibile venire a patti.

La lucidità può intaccare l’efficacia dei propri trader. Per evitare questo rischio è sufficiente produrre una strategia prima di iniziare a tradare, e attenersi a essa. In questo modo il numero delle decisioni da assumere in condizioni di stress o eccitazione si riducono al minimo.

Trading come si fa