Trading online occhi alle truffe sul web

Da alcuni anni ormai il fenomeno del trading online sta contando numerosi sostenitori da tutto il mondo, chi spinto dal fascinoso mondo della borsa chi invece nella speranza di risollevare una situazione economica già al collasso.

Fino agli anni ’90 gli operatori della borsa urlavano per comprare o vendere le azioni, adesso invece basta semplicemente una connessione a internet e un pc per iniziare  a muovere i primi passi, tenendo conto di quanto possa essere fondamentale l’esperienza e lo studio delle nozioni base.

Spesso però proprio su internet è facile imbattersi in annunci  poco realistici che promettono consistenti guadagni in maniera semplice e immediata, purtroppo infatti è facile incappare in pubblicità ingannevoli di broker che hanno sedi in paradisi fiscali e che illudono malcapitati trader inesperti.

Diverse sono le vittime del trading online che cadono in queste spudorate truffe, sia perchè spinti dalla curiosità o perchè attratti dai facili guadagni, decidono così di versare i loro risparmi in conti di trading che si rivelano fantasma ritrovandosi senza un soldo sul proprio conto.

Ma cosa possono fare i trader neofiti per evitare di cadere nelle truffe?

Obiettivo principale di broker che mettono a punto delle vere e proprie truffe è proprio la mancata esperienza del trader che cade vittima della truffa, ecco perchè diventa indispensabile assicurasi che il broker presso il quale abbiamo intenzione di aprire un conto sia in possesso delle licenze adeguate per offrire servizi finanziari, cercando di approfondire la conoscenza dell’affidabilità del broker in questione tramite svariate ricerche, leggendo forum, blog e i commenti lasciati da altri trader che hanno aperto un contro di trading online presso lo stesso broker