Trading online pro e contro, a chi e perché conviene?

Trading online pro e contro, a chi e perché conviene? I termini trading online indicano la negoziazione digitalizzata, ovvero via Internet, di titoli finanziari. Si tratta di un servizio finanziario concesso da società finanziarie autorizzate dalla Consob. Gli utenti devono disporre di una piattaforma, utilizzabile attraverso una connessione Internet, che consente di prendere visione dei titoli sui mercati borsistici italiani ed esteri, e compiere operazioni di vendita e acquisto in pochi istanti.

Le società che erogano questi servizi sono denominate “broker online” (intermediari digitali). È prevista una commissione su ogni ordine di acquisto e vendita. Il ruolo di broker può essere ricoperto da banche che quindi dispongono anche di altri prodotti.

Trading online pro e contro, la tenuta psicologica. Il fattore decisivo e più complicato per la gestione del trading è la tenuta psicologica, in modo particolare per quanto attiene la gestione delle perdite.  Un trader capace deve saper valutare il mercato sviluppando le strategie vincenti e un metodo funzionale alle dinamiche del settore.

Datevi un obiettivo concreto di guadagno e procedete alla vendita dei titoli in vostro possesso solo quando questi hanno conseguito i livelli previsti, senza che eventuali miglioramenti possano influenzarvi nella vostra scelta. È poi altrettanto importante darsi un importo massimo di spese affrontabili.

Le perdite sono una costante di questo settore, bisogna saper gestire al meglio il rischio di tracollo e gli eccessi di ottimismo. Se non pensate di avere questi requisiti, sappiate allora che il trading online potrebbe condurvi a pesanti perdite.