5 regole per diventare un trader di successo nel 2015

Trader di successo: come e dove investire nel 2015

Diventare un trader di successo e guadagnare denaro con questa nuova attività finanziaria non è facile. Chi crede sia necessario ricorrere semplicemente alla Dea bendata, si sbaglia di grosso. Il trading online si basa su determinate regole e sull’analisi della borsa e dei suo mercati: solo l’esperienza e l’osservazione tecnica possono garantire guadagni certi.

Prima di scoprire quali sono le cinque regole da rispettare per crescere nel 2015, dobbiamo capire cosa significhi realmente fare trading online. La parola “trading” deriva dall’inglese (dal verbo to trade: commerciare) ed indica lo svolgimento di un’attività di scambio di beni. Essi possono essere sia acquistati che venduti. Il termine “online” indica, ovviamente, che tutte le operazioni saranno eseguite mediante internet. L’obiettivo di un trader è ottenere profitti alti, ma non bisogna trascurare il lato oscuro della medaglia: il trading online può portare anche a perdere tutto o magari a non guadagnare.

Sono diversi i mercati su cui è possibile operare:

  • Il mercato Forex che è il più importante e grande al mondo. Esso è ideale sia per i professionisti che per chi si affaccia a questa nuova realtà;
  • Il mercato delle materie prime, noto nell’ambiente come “commodity”;
  • Il mercato azionario dove il trader si occupa di azioni e dunque di scambiare con altri utenti le quote delle aziende.

Quando ci apprestiamo a crescere e a diventare esperti del settore, dobbiamo cercare di tenere sempre in mente cinque principi che dovranno poi fungere da “comandamenti” durante la nostra attività.

  • La prima regola è aspettare il momento favorevole. Non bisogna mai agire di fretta perché si rischia di cadere in errore. Uno degli aspetti principali che non bisogna dimenticare quando si fa trading online è quello di non farsi prendere dall’ansia e dalla smania di guadagni. La componente emotiva va messa il più possibile da parte affinché vinca su tutto la razionalità ed il sangue freddo;
  • Bisogna evitare gli intervalli di tempo troppo ridotti in quanto andranno ad aumentare anche le possibilità di perdere a causa dell’andamento di mercato;
  • Il trader deve essere consapevole che nel momento in cui si intraprende questa attività, che prevede una serie di operazioni sul mercato, ci saranno anche delle perdite. Bisogna, quindi, imparare a creare un certo equilibrio tra profitti e perdite in modo da trovare quel rapporto giusto tra due componenti che risultano costanti comunque in questo tipo di attività;
  • Non dobbiamo rincorrere l’overtrading. È chiaro che ogni utente miri a guadagnare sempre più, ma in realtà l’obiettivo di un trader esperto dovrà essere quello di andare sempre avanti, sebbene con guadagni inferiori;
  • L’investitore deve privilegiare i trade di qualità. Nel momento in cui ci si rende conto che in una giornata tutto quello su cui avevamo puntato non ha sortito effetti positivi, bisognerà fermarsi e partire magari il giorno dopo in modo da ricontrollare e ottimizzare la nostra strategia di trading.
trader di successo