Come funziona la Borsa?

Come funziona la Borsa? Di cosa si tratta?

“Come funziona la Borsa?” è una delle domande più frequenti che si pongono quanti muovono i primi passi nel mondo degli investimenti finanziari. Una risposta, seppure semplifica, è che la Borsa rappresenta un mercato regolamento nel quale sono scambiati specifici prodotti, ossia degli strumenti finanziari.

In Borsa gli investitori scambiano, in misura prevalente, azioni, che risultano quote del capitale sociale di un’impresa. A dispetto di quanto accadeva diversi anni fa, la Borsa non ha una dimensione fisica. Dalla metà degli anni 90’ gli scambi hanno subito un processo di informatizzazione.

Investire in Borsa, quali sono i prodotti scambiati

La Borsa non scambia esclusivamente le azioni ma si sostanzia in un mercato nel quale trovano spazio diversi strumenti finanziari, per questo è stata strutturata in diversi segmenti. Vediamo quindi quali sono i mercati regolamentati presenti in Italia:

  • La Borsa, in base ai prodotti oggetto di scambio, è divisa in: Azionario (MTA – Mercato Telematico Azionario); SEDEX, After Hours (TAH), MOT (Mercato Telematico dei Titoli di Stato e delle Obbligazioni), Contratti a premio (MTR), IDEM (Italian Derivates Market).
  • Il Nuovo Mercato è un mercato rivolto alle imprese che sono caratterizzate da un forte portato innovativo e con importanti prospettive di crescita.
  • Nel Mercato ristretto sono scambianti azioni, obbligazioni e warrant che non sono abilitati nell’ambito delle negoziazioni che si producono nella Borsa.
  • IDEM (Mercato Italiano dei Derivati), qui vengono gestiti i cosiddetti derivati, quali i contratti futures.
  • Per quanto attiene poi al Mercato dei blocchi, si produce la negoziazione di pacchetti di azioni.

Per ogni mercato che abbiamo considerato esistono diversi orari di apertura e possibilità di negoziazione, anche se vi sono comunque elementi comuni. Anzitutto le transazioni si realizzano mediante un sistema telematico, per ogni mercato inoltre le proposte di negoziazione si esprimono mediante i differenti strumenti finanziari presi in esame. La negoziazione effettiva è poi scandita dai seguenti momenti:

  • Pre-Apertura;
  • Validazione;
  • Apertura;
  • Negoziazione continua;
  • Conclusione dei contratti;
  • Liquidazione dei contratti.

Come investire in borsa, i requisiti per essere operativi

Per operare in borsa vi sono varie opportunità. Si può scegliere di costituirsi come investitore individuale e quindi operare nel rispetto di un criterio di autonomia (sulle opportunità di trading binario vi invitiamo a visitare il portale http://www.tradingbinario.it/). In questo caso è molto facile essere operativi, basta sfruttare le potenzialità dei servizi che di solito sono associati al proprio conto corrente bancario. Una soluzione dai costi contenuti e dai tempi ridotti.

In alternativa ci si può affidare a professionisti degli investimenti, acquistando quote di un fondo oppure scegliendo una gestione patrimoniale. I costi associati sono determinati dalle capacità di investimento e dalla banca che eroga il servizio.

Come funziona la Borsa?